FITNESS E SPORT - BODYBUILDING E POWERLIFTING

Palestra e paranoie

di FabioP • 12 agosto 2012 • Inserito in: Articoli

Sinceramente, avevo in mente di scrivere su un altro argomento, molto più interessante (secondo me…), la periodizzazione a blocchi, o meglio, sul principio che sta alla base, in modo da fornire a chi legge uno strumento per costruire un piccolo ciclo “accumulo-intensificazione” fai da te…come dice il proverbio: “se vuoi nutrire un uomo per un giorno, dagli un pesce, se lo vuoi nutrire tutta la vita, vota per lui alle prossime elezioni” ;-)

Mi scuso in anticipo quindi con quanti si sentiranno toccati dai toni (che temo potranno essere pungenti) di questo articolo, ma credetemi…è per il vostro bene.

Trattato sulle origini della specie

Ovviamente parlo dalla specie “palestratus comunis“, diffuso a tutte le latitudini, e facilmente osservabile e udibile in tutte le palestra del mondo.

In origine, abbiamo un ammasso informe di ossicine assemblate random, a volte ricoperte da uno strato abbondante di grasso, a volte lasciate in bella vista subito sotto la pelle.

Tale accozzaglia di DNA (molto poco) organizzato si trascina dal divano al letto, da tavola a scuola (o al lavoro) nutrendosi di immondizia incellofanata , a volte riscaldata approssimativamente in un microonde oppure (i più fortunati) amorevolmente cucinata da femmine della stessa specie, di solito appartenenti a vario titolo allo stesso nucleo familiare.

Molto probabilmente questo grumo di cellule illuminato da una (relativa) autocoscienza è solito ritrovarsi con individui (uso una parola grossa, ma passatemela) simili per qualche attività ludico-sportiva tipo calcetto, una volta ogni due-tre mesi (tenete a mente questo dettaglio…).

The Big Bang Moment

Questa pacifica e molliccia esistenza viene radicalmente stravolta al momento in cui il nostro (futuro) palestrato decide, per NOSTRA disgrazia, di – appunto – iscriversi in palestra.

A questo punto, peggio del licantropo quando spunta il disco immacolato della Luna, ecco la trasformazione repentina…signore e signori…un momento di silenzio…tratteniamo la lacrimuccia…è nato un nuovo palestrato ! ! !

Da questo momento, il mondo si divide in due categorie, il Bene e il Male, il Giusto e lo Sbagliato, l’Utile e il Dannoso, ovviamente tutto visto nell’ottica “della palestra”.

Amleto, un povero dilettante

Ecco quindi il pargolo di palestrato alle prese con dilemmi che al confronto, ll famoso “essere o non essere” è una vignetta della Settimana Enigmistica, quella in cui basta unire i punti per far apparire il disegno. Esempi:

- meglio il piramidale 12-10-8-6 o il 12-10-8-8?

- che differenza c’è fra 3×8 e 12-10-8? Qual’è meglio per la massa?

- parto in vacanza…perderò TUTTO quello che ho guadagnato in questi sudatissimi 20 giorni di palestra?

- il calcetto è dannoso per la massa ?

- sono due notti che dormo poco…sto catabolizzando, secondo voi? No, perché al limite smetto di fare palestra!

- ma il sesso fa male per la massa?

E vi risparmio quelli sull’alimentazione, perchè arriviamo a livelli di surrealismo che neanche Buñuel buonanima.

A parte che vorrei vedere, se uno risponde: “Sì, il sesso è dannoso per la massa”, che fate? “No, sai, cara…stasera non posso…sennò catabolizzo ! ! ! Eh no, neanche domani…cioè…praticamente mai…abbiamo chiuso…sai com’è…devo mettere massa”

Ma mi faccia il piacere ! ! !

Rubando una celebre battuta del principe de Curtis…ma per piacere ! ! ! Fino a ieri l’altro mangiavi (se te lo ricordavi) come una pattumiera (sia in quantità che in qualità), il tuo concetto di sport era legato alla console della Playstation, sembri un’appendiabito di quelli fatti con il fil di ferro (ripeto….eventualmente coperto da uno strato di grasso, ma questo cambia poco il discorso), e inizi a farti paranoie assolutamente campate in aria ! ! !

Mi arrabbio perché si prende la questione SEMPRE dal lato sbagliato…dai dettagli, perdendo di vista il quadro generale, che proverò adesso a illustrare (non mi va di fare solo un articolo di critica).

Il grande schema delle cose

Ok, hai iniziato ad allenarti da poco, quindi devi farti le basi. Non perderti nelle raffinatezze che leggi su riviste o siti che scrivono “articoli” come contorno alla foto del nuovo integratore…fatti furbo, cacchio ! ! !

Lo schema essenziale:

- controllati la postura e se necessario correggila;

- fai gli esercizi giusti (squat, stacchi da terra, panca, trazioni, lento avanti, rematore);

- falli con la tecnica giusta (a settembre-ottobre partirò con una serie di video dimostrativi);

- diventa FORTE su questi esercizi di base, usando un programma semplice da seguire e ispirato al buon senso (molti si trovano bene con il 5×5 alla Bill Starr);

- vuoi dimagrire? Mangia di meno !

- vuoi metter muscoli? Mangia di più !

Osserva queste “regolette” per un numero consistente di ANNI e i risultati ci saranno. Il resto, tutto il resto, è molto (ma molto) relativo.

La palestra chiude, oppure vai in vacanza, oppure ti sei ammalato? NON MUORE NESSUNO…per una vita sei stato sedentario, ora stai iniziando a muoverti, hai il resto della tua vita per rimetterti in forma, una pausa di qualche settimana non cambia niente !

Lascia stare se è meglio l’integratore X o quello Y, se prima non vi decidete a mangiare seriamente, con lo stesso impegno con cui vi allenate.

Non ti serve fare definizione a 1.80 x 65kg…i muscoli non si vedono perché non ci sono, scusate la franchezza !

Inutile stare a fare mille domande sul migliore esercizio per un determinato muscolo…fai quelli base, falli bene, fatti una base e poi se ne parla.

Ragazzi, vi rendete conto che siamo ridicoli, a farci tutte queste paranoie inutili? Come quello che inizia a fare il testamento: “Decido di lasciare tutti i miei beni a mio figlio. Importante: ricordarsi di fare un figlio e di accumulare un po’ di beni da lasciargli”.

I “cattivi maestri”

Riservo l’ultima “stoccata” a quanti si prodigano nel fornire a questi principianti assoluti dei consigli al limite del ridicolo, sia sull’allenamento che sull’alimentazione e l’integrazione.

Lasciate perdere…mettetevi nella testa che abbiamo a che fare con ragazzini alle prime armi, per cui vorrei veramente vedere quanto cambia se usano l’arginina in post-wo o i bcaa appena svegli prima di andare a pisciare… quando probabilmente in tutta la giornata mangiano 2000kcal con questa ripartizione dei macro: 40% bar e 60% mac donalds ! ! ! 

E per favore, prima di consigliare di portare il muscolo a sfinimento (cedimento, saturazione, come vi pare), assicuratevi che sappia almeno fare un paio di esercizi discretamente, altrimenti non accennate neanche alla possibilità di avvicinarsi al limite.

Momento catartico

Ecco, ora mi sento già molto meglio…vi prometto che il prossimo articolo sarà più costruttivo, ma voi..datemi una mano a non arrabbiarmi, ok?

E ricordatevi che chi si fa troppe paranoie catabolizza ! ! !  :-D

Commenti

Io non faccio sesso da più di 2 anni, però ho messo su 20 kg si massa….ok basta di cavolate :)

Ottimo articolo, per i principianti,

cattivi maestri:

prima o poi ti mando la scheda che gira in palestra :4×10 al 90%, ovviamente è per la massa!!!

Vero! le paranoie se le può fare chi è GROSSO ma GROSSO GROSSO. per due motivi:

1)conosce le basi come il padre nostro . dieta perfetta ma ancor prima tecnica degli esercizi perfetta.
2) se le paranoie non funzionano a lui non importa niente tanto grosso già lo è.

@Andryr: 4×10 al 90%, ma ovviamente funziona solo se compri gli integratori che vende l’istruttore ! ! !

@Ale: bellissima la n. 2 :-)

Ottimo articolo!! Effettivamente è un pó di giorni che quando leggo delle discussioni aperte sul forum da alcuni utenti pensavo più o meno le stesse cose:D

Con le lacrime!!!:D

Fabio da oscar!!!
Adesso abbiamo pronta la risposta per il 70% dei nuovi topic!

di Carmelo Vazzana 9 ottobre 2012 alle ore 01:11

Grande Fabio

 

« | Torna alla Home | »

  • Aggiungimi su Facebook